Impostazioni profilo

Stampa Friendly, PDF e Email

La sezione Impostazioni include quelle funzionalità che consentono di configurare la connessione Internet, creare un disco di emergenza e altre impostazioni.
Le impostazioni includono le seguenti funzionalità:

A. Ripristina impostazioni predefinite

Questa funzionalità ti consente di ripristinare le impostazioni personalizzate dall'utente ai valori predefiniti. Ciò è molto utile quando si modificano le impostazioni predefinite ma non si è soddisfatti della protezione o si ritiene che la protezione sia stata compromessa. È possibile ripristinare le impostazioni predefinite del sistema.

Per ripristinare le impostazioni predefinite, attenersi alla seguente procedura:

  1. Apri Quick Heal Internet Security.
  2. Nel riquadro sinistro, vai a Altro > Impostazioni e quindi fare clic Ripristino predefinito.
  3. In Ripristina impostazioni predefinite, fare clic su per confermare il ripristino di tutte le impostazioni predefinite.

B. Aggiornamenti dell'app

Questa funzionalità aiuta il tuo dispositivo a ricevere automaticamente gli aggiornamenti delle firme dei virus più recenti. È consigliabile mantenere il tuo Quick Heal antivirus aggiornato per la protezione da malware e virus nuovi e sconosciuti.

Per ricevere regolarmente gli aggiornamenti, assicurarsi delle seguenti condizioni.

  1. Devi sempre mantenere il Aggiornamento app acceso.
  2. È necessario impostare una modalità di aggiornamento per ricevere gli aggiornamenti.

    io. Configurazione degli aggiornamenti dell'app

    Per configurare l'aggiornamento dell'app, attenersi alla seguente procedura:

    1. Apri Quick Heal Internet Security.
    2. Nel riquadro sinistro, vai a Altro > Impostazioni > Aggiornamento app.
    3. Attiva Aggiornamento app attiva facendo clic sul pulsante di attivazione/disattivazione. Per impostazione predefinita, gli Aggiornamenti app sono attivati.
    4. Seleziona Mostra la finestra di notifica per gli aggiornamenti del prodotto, se desideri ricevere una notifica sull'aggiornamento di Quick Heal antivirus. Per impostazione predefinita, questa opzione è attivata.
    5. Selezionare la modalità di aggiornamento dalle seguenti opzioni:
      • Download automatico da Internet: Ti aiuta a scaricare gli aggiornamenti sul tuo computer da Internet.
      • Scegli i file di aggiornamento dal percorso specificato: Ti aiuta a scegliere gli aggiornamenti da una cartella locale o da una cartella di rete.
    6. Selezionare ulteriori opzioni secondo necessità.
      • Copia i file di aggiornamento scaricati in una posizione specifica Ti aiuta a salvare una copia degli aggiornamenti su un'unità locale del tuo computer.
      • Scegli i file di aggiornamento dal percorso specificato. Se selezioni questa opzione, fai clic su Sfoglia e vai alla cartella contenente i file di aggiornamento. Sarà necessario posizionare manualmente i file di aggiornamento in questa posizione in modo che possano essere prelevati da Quick Heal applicazione.
    7. Seleziona la modalità di aggiornamento dalle seguenti opzioni:
      • Seleziona l'opzione per verificare la versione più recente di Quick Heal antivirus.
        • Avvisami quando l'aggiornamento è disponibile: seleziona questa opzione se desideri essere avvisato quando è disponibile un nuovo aggiornamento.
        • Scarica automaticamente l'aggiornamento: seleziona questa opzione se desideri che un nuovo aggiornamento venga scaricato automaticamente quando disponibile sul tuo sistema. Quindi è necessario installarlo per aggiornare la versione corrente.
    8. Per salvare le impostazioni, fare clic su Salva.

    Selezione della modalità di aggiornamento

    Quick Heal antivirus profornisce più modalità di aggiornamento che puoi selezionare in base alle tue esigenze.

    Scegli i file di aggiornamento dal percorso specificato

    Scegliere gli aggiornamenti è utile in due modi.

    1. Computer singolo: se il tuo computer dove Quick Heal l'antivirus è installato non è connesso a Internet.
    2. Computer multipli: è possibile scaricare gli aggiornamenti su un singolo computer per risparmiare larghezza di banda Internet e ricevere gli aggiornamenti per tutti i computer della rete.

    Nota: per salvare l'aggiornamento in questa posizione, è necessario mantenere selezionata questa opzione.

C. Autotutela

Questa funzionalità ti aiuta a proteggere Quick Heal Internet Security in modo che i suoi file, cartelle, configurazioni e voci di registro configurate contro malware non vengano alterati o manomessi in alcun modo. Protegge inoltre i processi e i servizi di Quick Heal Internet Security. Si consiglia di mantenere sempre attiva l'autoprotezione. Per impostazione predefinita, questa opzione è attivata.

    io. Configurazione dell'autoprotezione

    1. Apri Quick Heal Internet Security.
    2. Nel riquadro sinistro, vai a Impostazioni > Autoprotezione.
    3. Girare Auto protezione on.
      Per impostazione predefinita, l'autoprotezione è attivata.

D. Protezione tramite password

Questa funzione consente di impedire alle persone non autorizzate di modificare il file Quick Heal Internet Security impostazioni in modo che la tua sicurezza non sia compromessa. Si consiglia di mantenere sempre attiva la protezione tramite password.

    io. Configurazione della protezione tramite password

    Per configurare la protezione tramite password, attenersi alla seguente procedura:

    1. Apri Quick Heal Internet Security.
    2. Nel riquadro sinistro, vai a Altro > Impostazioni e quindi fare clic Password di protezione. Attiva la protezione tramite password.
      La funzione Protezione tramite password è disattivata per impostazione predefinita.
    3. In Inserire la password, nella casella di testo inserisci una nuova password se la stai impostando per la prima volta, quindi inserisci la stessa password Conferma password.
      Se stai impostando la password per la prima volta, allora Inserisci la vecchia password non sarà disponibile
    4. Per abilitare la protezione in modalità provvisoria, selezionare Abilita la protezione tramite password per la modalità provvisoria .
    5. Clicchi Risparmi.

    Protezione in modalità provvisoria

    Se esegui Windows in modalità provvisoria, il computer si avvia solo con file e driver di base e con le funzionalità di sicurezza di Quick Heal Internet Security sono disabilitati per impostazione predefinita. In una situazione del genere, utenti non autorizzati potrebbero trarre vantaggio e rubare dati o modificare le impostazioni del Quick Heal Internet Security caratteristiche.

    Per impedire l'accesso al tuo sistema da parte di utenti non autorizzati, puoi configurare la protezione in modalità provvisoria. Una volta configurato, è necessario fornire una password per lavorare in modalità provvisoria.

E. Visualizza file in quarantena

Questa funzionalità ti aiuta a isolare in modo sicuro i file infetti o sospetti. Quando un file viene messo in quarantena, Quick Heal l'antivirus crittografa il file e lo mantiene nella directory di quarantena.

Essendo conservati in un formato crittografato, questi file non possono essere eseguiti e quindi sono sicuri. La quarantena conserva inoltre una copia del file infetto prima della riparazione. Puoi eseguire un backup dei file anche prima di intraprendere un'azione.

io. Per visualizzare i file in quarantena

  1. Apri Quick Heal Internet Security.
  2. Nel riquadro sinistro, vai a Altro> Impostazioni profilo > File in quarantena.

    Viene visualizzato un elenco di tutti i file in quarantena e di cui è stato eseguito il backup.

  3. È possibile eseguire una delle seguenti azioni sui file in quarantena:
  • Aggiungi: aiuta a mettere in quarantena un file manualmente. Fai clic su Aggiungi, sfoglia e seleziona il file che desideri mettere in quarantena e conferma l'azione.
  • Ripristinare : aiuta a ripristinare un file in quarantena nella sua posizione originale.
    Quando trovi un file in quarantena affidabile e provi a ripristinarlo, un'opzione per aggiungendo il file all'elenco di esclusione appare. È possibile aggiungere il file all'elenco di esclusione in modo che lo stesso file non venga trattato come sospetto e messo nuovamente in quarantena.
  • Rimuovere: aiuta a eliminare un file in quarantena. Selezionare un file in quarantena, fare clic su Rimuovere e confermare.
  • Invia per l'analisi: ti aiuta a inviare un file in quarantena al Quick Heal laboratori di ricerca per analisi. Inserisci il tuo indirizzo email e fai clic Invio. Analizzeremo il file e creeremo una soluzione adeguata in futuro.
  1. Per chiudere la finestra di dialogo Quarantena, fare clic su Chiudi.

F. Impostazioni avanzate

È possibile creare un disco di emergenza e configurare le impostazioni del proxy Internet, se necessario, tramite questa sezione.
Questa funzionalità include:

  • Crea disco di emergenza
  • Impostazioni Internet

    UN. Crea disco di emergenza

    Puoi creare il tuo disco di avvio di emergenza che ti aiuterà ad avviare il tuo computer Windows e a scansionare e pulire tutte le unità, comprese le partizioni NTFS. Questo disco aiuta a pulire il sistema gravemente infetto dai file che infettano virus che non possono essere puliti dall'interno di Windows.

    Il disco di emergenza verrà creato con il file di pattern delle firme dei virus più recente utilizzato da Quick Heal Internet Security sul tuo sistema.
    Per creare un disco di emergenza, attenersi alla seguente procedura:

    1. Apri Quick Heal Internet Security.
    2. Nel riquadro sinistro, vai a Altro > Impostazioni > Impostazioni avanzate e quindi fare clic Crea disco di emergenza.
    3. Nella schermata Crea disco di emergenza, fai clic sul collegamento e scarica il pacchetto richiesto per lo strumento di emergenza in base all'architettura del tuo sistema operativo.
    4. Estrai il pacchetto scaricato sul tuo sistema. Ad esempio: c:\miei documenti\qhemgpkg.
    5. Clicchi Scopri la nostra gamma di prodottie passare alla cartella con il percorso del pacchetto estratto e fare clic su Successivo.
    6. Per creare un disco di emergenza, seleziona una delle opzioni visualizzate sullo schermo. Ad esempio, seleziona Crea disco USB di emergenza o Crea CD/DVD di emergenza.

      Nota: la creazione del disco di emergenza tramite CD/DVD non è supportata su Microsoft Windows 2003 e versioni precedenti. Tuttavia, puoi creare un disco di emergenza su unità USB.

    7. Selezionare l'unità disco da convertire in disco di emergenza e fare clic su Successivo.
      Una volta creata con successo un disco di emergenza, viene visualizzato un messaggio.

    io. Cose da ricordare durante la creazione di un disco di emergenza

    • Si consiglia di conservare una copia del pacchetto estratto nel sistema.
    • Quando si utilizza un dispositivo USB o un CD/DVD riscrivibile, eseguire un backup poiché il dispositivo verrà formattato.
    • Per avviare il sistema da USB o CD/DVD, è necessario impostare la sequenza di avvio nel BIOS.
    • Una volta completata la scansione, è necessario rimuovere il disco USB di emergenza o il CD/DVD prima di riavviare il computer, altrimenti si avvierà nuovamente nella shell di avvio.

    ii. Utilizzo del disco di emergenza

    1. inserire Disco di emergenza nell'unità CD/DVD/USB.
    2. Riavviare il sistema.
    3. Il disco di emergenza avvia automaticamente la scansione di tutte le unità. Disinfetterà l'infezione, se trovata.
    4. Riavviare il sistema.

    B. Impostazioni Internet

    Questa funzionalità ti aiuta ad attivare il supporto proxy, impostare il tipo di proxy, configurare l'indirizzo IP e la porta del proxy per l'utilizzo della connessione Internet. Se stai utilizzando un server proxy sulla tua rete, o una rete SOCKS Versione 4 e 5, devi inserire l'indirizzo IP (o il nome di dominio) e la porta del proxy, del server SOCKS V4 e SOCKS V5 nelle impostazioni Internet. Se si configurano le Impostazioni Internet, è necessario inserire il nome utente e le credenziali della password.

    Le seguenti Quick Heal Internet Security i moduli richiedono l'accesso a Internet e possono dipendere dalle impostazioni configurate.

    • Procedura guidata di registrazione
    • Aggiornamento rapido
    • Avviso di violazione dei dati
    • metaProtect
    • Invia informazioni sul dispositivo

      io. Configurazione delle impostazioni Internet

      1. Apri Quick Heal Internet Security.
      2. Nel riquadro sinistro, vai a Altro > Impostazioni > Impostazioni avanzate e quindi fare clic Impostazioni Internet.
      3. Clicchi Impostazioni Internet e fai clic sull'icona Modifica matita per modificare le impostazioni del proxy. Seleziona l'opzione per Abilita le impostazioni proxy.
        Le caselle di testo relative al tipo di proxy, al server, alla porta e alle credenziali dell'utente vengono attivate.
      4. In Tipologia nell'elenco, selezionare il tipo di proxy da HTTP, SOCKS V4, SOCKS V5 in base a quanto richiesto.
      5. Nel server casella di testo, inserire l'indirizzo IP del server proxy o del dominio.
      6. Nel Porto casella di testo, inserire il numero di porta del server proxy.
        Per impostazione predefinita, il numero di porta è impostato su 80 per HTTP e 1080 per SOCKS V4 e SOCKS V5.
      7. Inserisci il tuo nome utente e le credenziali della password.
      8. Per salvare le impostazioni, fare clic su Risparmi.

G. Impostazioni di importazione/esportazione

Questa funzione consente di importare ed esportare le impostazioni di Quick Heal Internet Security caratteristiche.

Se hai bisogno di una reinstallazione o disponi di più dispositivi e desideri le stesse impostazioni, puoi semplicemente esportare le impostazioni configurate sul tuo dispositivo attuale e importarle facilmente sui dispositivi.

È possibile esportare sia le impostazioni predefinite che le impostazioni effettuate dall'utente.

    io. Importare ed esportare il file Quick Heal Internet Security Impostazioni profilo

    Per importare o esportare il file Quick Heal Internet Security impostazioni, attenersi alla seguente procedura:

    1. Apri Quick Heal Internet Security.
    2. Nel riquadro sinistro, vai a Altro > Impostazioni > Impostazioni avanzate e quindi fare clic sul Importare or Impostazioni di esportazione.
      • Importare: aiuta a importare le impostazioni da un file .dat.
        Mentre importi le impostazioni, un avvertimento Questo sovrascriverà tutte le impostazioni che hai configurato. appare. Per confermare l'importazione, fare clic su .
      • Esportare: aiuta a esportare le impostazioni correnti in un file .dat.
    3. Al termine dell'esportazione o dell'importazione, viene visualizzato un messaggio. Clic OK per chiudere la finestra di dialogo Importa o Esporta.

    Nota:

    • Le impostazioni possono essere importate solo dallo stesso gusto di prodotto e dalla stessa versione. Ad esempio, le impostazioni di Quick Heal Internet Security è possibile importare la versione 23.00 Quick Heal Internet Security solo versione 23.00.
    • Le impostazioni delle scansioni pianificate e della protezione tramite password non possono essere esportate o importate.
    • Se importi le impostazioni da una versione precedente, potresti riscontrare alcune modifiche nelle impostazioni configurate. Ti consigliamo di ripristinare le impostazioni predefinite. Clic Altro > Impostazioni > Ripristina impostazioni predefinite dopo aver importato le impostazioni da versioni precedenti.
questa pagina è stata utile?